ALDA DALLE LUCCHE    
2

BIOGRAFIA

Diplomata con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “Luigi Cherubini” di Firenze frequenta i corsi superiori di musica da camera a Sulmona con Antony Pay.
Nel 1990 inizia l’attività al “Cantiere Internazionale d’Arte” di Montepulciano con la direzione artistica di Hans Werner Henze.
L’esperienza del “Cantiere” si protrarrà fino al 1994, con la direzione artistica di Giorgio Battistelli, eseguendo prime italiane e assolute in orchestra, gruppi da camera e come solista, lavorando con compositori ( Hans Werner Henze, Alessandro Sbordoni, Ada Gentile, Violeta Dinescu, Barbara Heller….), attori e registi ( Silvia Luzi, Giancarlo Cobelli…), la Scuola di Marionettai della Biennale di Monaco.
Un percorso attraverso la contemporaneità fino ad arrivare all’avanguardia di Vinko Globokar e la partecipazione al Festival di Musica Contemporanea di Lubiana e al Festival “Musik im 20.Jahrhundert” alla Saarlänishen Rundfunks di Saarbrüchen.
 
 
APPUNTI
DISCOGRAFIA
I MIEI CONCERTI
 

Nel 1997 l’incontro con Luciano Berio e la sua musica: la Sequenza Ixb, Echoing Curves, Alternatim, SOLO….e le tournées a New York alla Carnegie Hall, a Tokyio al Tokyo Opera City, a Madrid e in Italia a Milano, Bologna, Firenze…
Partecipa alla Biennale di Venezia edizione 2002 con “Don Perlimplin” con Roberto Fabbricciani e l’attrice Sonia Bergamasco e edizione con un brano in prima italiano di Turnage. Dal 1997 collabora stabilmente con l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino sotto la direzione di Zubin Mehta, George Prêtre, Lorin Maazel, Semyon Bychkov, Daniel Oren, André Previn, Bruno Bartoletti… ricoprendo il ruolo di prima parte o saxofono solista. Contemporaneamente ha collaborazioni con l’ ORT- Orchestra della Toscana, l’ Orchestra della Svizzera Italiana di Lugano, l’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova. Nel 2006 partecipa alla tournée del Béjart Ballet di Lausanne con Bolero di Ravel al Teatro di Cagliari e inizia a collaborare stabilmente con l’Orchestra del Teatro Lirico. Nel 2009 Claudio Abbado la invita a far parte dell’Orchestra Mozart per una tournée italiana. Parallelamente si dedica alla musica da camera, più di 500 concerti in varie formazioni in Italia e all’estero ( Stati Uniti, Emirati Arabi, Giappone, Spagna, Germania, Francia, Slovenia, Svizzera...): in duo con pianoforte, saxofono e quartetto d’archi, trio, ensemble…e con il Quartetto di Saxofoni “The Sæxophones”, in qualità di saxofono contralto, con il quale ha suonato per circa un ventennio.

mid
 
 
 
w
Vincitrice di concorsi internazionali come l’Astor Piazzolla 1997 a Castelfidardo e il Trofeo Kawai 1998 a Tortona.
Dopo la vittoria del concorso internazionale “Astor Piazzolla” si dedica, con vari progetti, all’interpretazione della musica del compositore argentino: saxofono solista e Quartetto di Saxofoni Arabesque con la straordinaria partecipazione di altri solisti.
Non ultima la scoperta della contrastante personalità di Kurt Weill attraverso il recital “Berlin, Paris, New York” con il Ricercare Trio ( mezzosoprano-saxofono-pianoforte), sia in forma di concerto, sia di spettacolo multimediale con immagini. Ha fondato nel 2009 il QSF- Quartetto di Saxofoni di Firenze, dove ricopre il ruolo di saxofono soprano, focalizzando l’ attenzione sulla musica minimalista di Nyman, Glass, Riley, Reich…Ha inciso per Philips, Pentaphon e Musicaimmagine (contemporanea italiana), Amiata Records, Nuova Era, Videoradio Classica.
E’ docente di Saxofono e Musica da Camera alla Scuola di Musica di Fiesole e alla New York University di Firenze.
Dal 2002 è endorser Yamaha per i saxofoni in Italia. Suona con un saxofono Yamaha Custom 875 EX con collo Gold e con unoYamaha Custom 875 EX Gold.